vocazione di San Matteo

Opere di Caravaggio visitabili gratuitamente a Roma, la lista

In Italia by exploringtales2 Comments

Che siate o meno amanti dell’arte, non potete non dedicarvi ad un tour delle migliori opere di Caravaggio a spasso per Roma. Quando si visita la città, ci si immerge nella storia e quale modo migliore per rivivere i più grandi artisti del passato se non quello di scoprire le opere di uno dei più grandi?

Roma è la dimora di alcune delle più importanti opere di Caravaggio e in questo articolo vi guideremo in quelle che secondo noi sono le più emozionanti e coinvolgenti.

Vocazione di San Matteo

Dove: Chiesa di San Luigi dei Francesi in Piazza di S. Luigi de’ Francesi.

vocazione di San Matteo

Se state facendo una bella passeggiata a Piazza Navona, vi consigliamo di dirigervi verso la Chiesa di San Luigi dei Francesi che si trova a pochi minuti di distanza dalla piazza. Entrate nella Chiesa e in fondo a sinistra, probabilmente, noterete tanta gente, è li che vi troverete di fronte ad un capolavoro che a noi ha fatto rabbrividire (in senso positivo ovviamente).

Quest’opera si chiama “Vocazione di San Matteo“, descrive il momento in cui Gesù chiama San Matteo. Tralasciando la sua ovvia bellezza, la particolarità sta nel fascio di luce che arriva dall’alto che rappresenta la luce divina ed è il fulcro di tutta la scena. Personalmente consideriamo bellissimo il contrasto tra il nero che fa da sfondo e quel punto in alto di illuminazione. Vederla dal vivo ci ha trasmesso tante emozioni quindi vi consigliamo assolutamente di non perderla!

San Matteo e l’Angelo

Dove: Chiesa di San Luigi dei Francesi in Piazza di S. Luigi de’ Francesi.

San Matteo e l'angelo

Nella stessa chiesa sono presenti altri due capolavori di Caravaggio che insieme al primo raffigurano la vita di San Matteo riassunta in 3 momenti. L’opera in questione,”San Matteo e l’angelo“, raffigura l’apostolo a stretto contatto con un messaggero di Dio. Un’altra meraviglia da rimanere a bocca aperta.

Martirio di San Matteo

Dove: Chiesa di San Luigi dei Francesi in Piazza di S. Luigi de’ Francesi.

martirio San Matteo

Il “Martirio di San Matteo” è un’opera drammatica e in parte anche violenta, ma così come la prima e la seconda, riesce a trasmettere forti emozioni ed è difficile distoglierne lo sguardo.

Per osservare bene le opere è necessaria una piccola offerta libera da inserire in un bussolotto che permetterà di illuminarle con un limite di tempo.

Madonna dei Pellegrini o di Loreto

Dove: Basilica di Sant’Agostino in Campo Marzio in Piazza di S. Agostino.

Madonna di Loreto

Uscendo dalla chiesa di San Luigi dei Francesi, con pochi minuti a piedi (circa 300 metri), si arriva alla Basilica di Sant’Agostino. Appena entrati nella Chiesa, guardando a sinistra, è possibile ammirare un’altra delle opere più affascinanti e famose di Caravaggio: la “Madonna dei Pellegrini“.

Crocifissione di San Pietro

Dove: Basilica Parrocchiale Santa Maria del Popolo in Piazza del Popolo 12.

Crocifissione San Pietro

Probabilmente sarete già soddisfatti di quello che avete visto, ma non è finita qui. Lasciando Campo Marzio, si prende via di Ripetta in direzione Piazza del Popolo che dista circa 1 km.

Facilmente individuabile è la Basilica di Santa Maria del Popolo dove sono presenti altri due capolavori di Caravaggio, uno di questi è proprio la “Crocifissione di San Pietro“.

Anche in quest’opera ciò che colpisce di più è il realismo che c’è nella scena rappresentata, da brividi.

Conversione di San Paolo

Dove: Basilica Parrocchiale Santa Maria del Popolo in Piazza del Popolo 12.

conversione san paolo

Come dicevamo prima, nella Basilica di Santa Maria del Popolo sono presenti due straordinari lavori, il secondo è la “Conversione di San Paolo“.

Anche qui ci troviamo di fronte ad una perfezione sia nei dettagli, sia nell’espressività dei personaggi. Personalmente non riuscivo a smettere di osservare il cavallo, è veramente incredibile tanta completezza e ineccepibilità.

Madonna dei Palafrenieri o della serpe

Dove: Galleria Borghese in Piazzale Scipione Borghese 5.

madonna delle serpi

Dalle chiese si passa alla Galleria Borghese (info, orari e prezzi), è possibile raggiungerla con diversi autobus per poi fare un pezzo a piedi. Qui si trovano molteplici lavori di Caravaggio, è quindi possibile vedere diverse opere in uno stesso luogo.

La prima che vi consigliamo è la “Madonna dei Palafrenieri” detta anche “Madonna della Serpe“.

Davide con la testa di Golia

Dove: Galleria Borghese in Piazzale Scipione Borghese 5.

Davide con la testa di Golia

Sempre nella Galleria Borghese infatti troviamo il famoso “Davide con la testa di Golia“. Il gigante con la testa mozzata è un autoritratto di Caravaggio stesso, anche qui l’espressività è il punto di forza della scena rappresentata.

San Gerolamo scrivente

Dove: Galleria Borghese in Piazzale Scipione Borghese 5.

San Gerolamo

Altra opera importantissima conservata nella Galleria Borghese e molto affascinante è “San Gerolamo scrivente“. Anche qui è fondamentale la presenza della luce che illumina da sinistra la scena, dove prevale come sempre il nero.

Ci sono 3 versioni di San Gerolamo di cui una è appunto a Roma, una a Malta e l’altra in Spagna.

Deposizione di Cristo

Dove: Musei Vaticani, Città del Vaticano.

Deposizione

Dalla Galleria Borghese ci spostiamo verso i Musei Vaticani (info, orari e prezzi). Sono raggiungibili con l’autobus per poi fare un pezzetto a piedi. In una delle sale dei Musei, è presente solamente un’opera di Caravaggio, la “Deposizione di Cristo“, anche qui si rimane a bocca aperta sia per l’opera in sé, sia per l’ambiente che la circonda.

Sembrerà banale dirlo ma è veramente impressionante quanto siano realistiche tutte le opere, è incredibile quanto riescano a trasmettere stupore e allo stesso tempo impotenza di fronte a tutto ciò.

Una cosa che sicuramente vi colpirà particolarmente delle opere di Caravaggio, sarà la loro imponenza. Un conto è vederle nelle foto, tutt’altra storia è trovarvisi di fronte, per questo pensiamo sia assolutamente necessario, mentre si visita Roma, fermarsi nelle chiese che ospitano le opere perché, lo ripetiamo ancora, è uno spettacolo a cui vale assolutamente la pena partecipare.

Non essendo dei critici d’arte, non abbiamo approfondito la parte descrittiva delle opere. E’ possibile tramite un tour guidato, andare alla scoperta di Caravaggio con una guida che spiegherà nei dettagli tutto quello che c’è da sapere sull’artista, la sua storia e i suoi capolavori.

Ti suggeriamo di considerare l’idea di visitare alcuni dei maggiori capolavori del Caravaggio con una guida esperta, per poter comprendere fino in fondo questo artista tormentato: Roma: tour privato dei capolavori di Caravaggio

Potrebbe anche interessarti il nostro articolo su cosa vedere a Roma.

Comments

  1. solo per caravaggio varrebbe la pena andare a roma …. e poi c’è tutto il resto che ti mette in pace con il mondo

Leave a Comment