Tax Refund WHV Canada: guida alla dichiarazione dei redditi

In Canada by exploringtalesLeave a Comment

La dichiarazione dei redditi è sicuramente l’ultima cosa da fare con il Working Holiday in Canada e, probabilmente, anche la meno divertente.

È l’argomento che genera più dubbi e perplessità, soprattutto perché si ha paura di sbagliare e commettere errori durante la dichiarazione.

Questa guida ti aiuterà alla dichiarazione dei redditi e quindi ad un eventuale Tax Refund, una volta terminato il tuo Working Holiday in Canada. È una guida scritta per gli italiani, quindi non tiene conto di altre variabili che si applicano solo ai residenti di altri paesi.

Cos’è il Working Holiday in Canada e come funziona?

Cos’è la dichiarazione dei redditi e come funziona il Tax Refund

Iniziamo con il dire che la dichiarazione dei redditi è la dichiarazione di tutti gli introiti ottenuti durante l’anno fiscale. In Canada, quest’ultimo, va da Gennaio a Dicembre e i redditi vanno dichiarati, in genere, entro la fine di aprile dell’anno successivo. Quindi per l’anno fiscale 2019 la deadline sarà il 30 aprile 2020.

Edit: causa COVID-19 la deadline per la presentazione degli introiti del 2019 è stata posticipata al 1 giugno 2020. La deadline per il pagamento di eventuali somme dovute al CRA, invece, è posticipata al 1 settembre.

Per poter dichiarare le tasse in Canada bisogna utilizzare il form T1 (Income Tax and Benefit Return). Che va compilato e spedito al CRA (Canada Revenue Agency).

Cosa c’entra quindi il Tax Refund? Qui viene il bello, con il Working Holiday Visa in Canada spesso si pagano più tasse rispetto a quelle che ci spettano. In fase di dichiarazione viene calcolata l’eventuale somma in eccesso che, se presente, verrà rimborsata.

Importante: che le tasse vengono automaticamente dedotte dalla busta paga o meno, la dichiarazione, a fine anno, è obbligatoria. Se non la fate ci sono conseguenze legali soprattutto se avete pagato meno tasse del dovuto.

Cos’è il T4 e perché è necessario per il Tax Refund

Il T4 è un form (Statement of remuneration paid) che indica quanti soldi sono stati guadagnati e quante tasse sono state dedotte. Per poter fare la dichiarazione dei redditi è necessario il T4 di tutti i datori di lavoro per i quali si ha lavorato durante l’anno fiscale.

Il datore di lavoro è obbligato a inviarti il T4. Generalmente vengono inviati verso fine febbraio dell’anno successivo, nel caso non dovesse arrivarti non esitare a contattarlo. È impossibile fare la dichiarazione dei redditi senza il T4. La dichiarazione deve esser fatta compilando il modulo T1 con i vostri dati e con i dati del T4.

Residente o non-residente?

Capire il proprio stato di residenza (Residency status) può, a volte, generare dei dubbi. Come si legge dal sito del governo canadese si è considerati non-residenti (Non-residents of Canada) quando:

  • Abitualmente, normalmente o di routine si vive in un altro paese
  • Non si hanno legami residenziali significativi in ​​Canada
  • Si vive fuori dal Canada durante l’anno fiscale
  • Si rimane in Canada per meno di 183 giorni durante l’anno fiscale

Come fare la dichiarazione dei redditi

Per poter dichiarare i propri redditi in Canada avrai bisogno, come detto prima, del T4 e del tuo Social Insurance Number (SIN).

Attenzione: analizzeremo gli scenari che si presentano a chi ha già lasciato il Canada e deve quindi fare la dichiarazione dall’Italia.

Ci sono diversi modi per dichiarare le tasse che variano per costi e tempo necessario, che sono:

  1. Compilare il T1 (il modulo per la dichiarazione delle tasse) autonomamente e inviarlo via posta al Canada Revenue Agency (CRA).
  2. Assumere un contabile che lo faccia per te.
  3. Utilizzare un software online che ti aiuti durante la compilazione del modulo T1 o che, pagando, faccia tutto in automatico.

Come abbiamo fatto noi la dichiarazione dei redditi

Per dichiarare i nostri redditi ci siamo affidati a un software online che ci ha aiutato nella compilazione del T1. Abbiamo usato TurboTax.com. Ci sono diversi siti che offrono servizi simili, un altro è Taxback.com. Noi ci siamo trovati molto bene con Turbotax: è gratuito (se si fa tutto in autonomia) ed è relativamente semplice da usare.

Per prima cosa bisogna registrarsi al sito e poi accedere allo strumento online per la compilazione del T1. L’intero processo è guidato dal software e quello che bisogna fare è compilare le varie sezioni con i propri dati e con i dati contenuti nel T4. In alternativa durante il processo si può assumere un consulente digitale online che compili il T1 per voi.

Una volta terminato il processo, il software vi darà la possibilità di scaricare il modulo compilato (il T1) che dovrete stampare e inviare tramite posta (si proprio tramite posta in formato cartaceo) al Canada Revenue Agency (CRA).

Consigli utili e domande frequenti

Tenete presente che la prima volta che si dichiarano le tasse è obbligatorio, nonché l’unico modo, spedire il form compilato in formato cartaceo via posta al CRA. Sia che vi troviate in Canada sia all’estero.

Mi devo registrare sul sito del CRA?

Durante la compilazione online, il software vi chiederà di registrarvi sul sito del CRA dandogli così la possibilità di collegarsi al vostro account sul CRA e, una volta terminato, inviare online la dichiarazione. Come detto, è possibile fare la dichiarazione online solo dal secondo anno in poi quindi, se siete al primo anno di dichiarazione, saltate questo passaggio. Infatti anche provando a registrarsi, quando metterete il vostro SIN, vi darà un errore.

Come spedisco il form compilato in Canada?

Per spedire il T1 compilato in formato cartaceo, potete usare Poste Italiane. Basterà recarsi in un ufficio postale e informare l’addetto che si vuole spedire la busta in Canada. Ci sono diversi servizi offerti da Poste Italiane per la spedizione, vi consigliamo Postapriority Internazionale che è particolarmente economico.

A che indirizzo devo spedire il form e cosa scrivo sulla busta?

Per spedire documenti ci sono delle linee guida precise imposte da Poste Italiane su come e cosa bisogna scrivere sulla busta. Vi rimandiamo al sito di Poste Italiane con tutti gli standard di confezionamento.

L’indirizzo al quale bisogna spedire il tutto varia a seconda di dove avevate residenza quando vi trovavate in Canada. Qui trovate tutte le informazioni necessarie → Where to mail your paper T1 return.

Come ricevo l’eventuale rimborso delle tasse?

Nel caso abbiate pagato più tasse del dovuto e quindi siete eleggibili per un rimborso, il CRA vi manderà un assegno via posta all’indirizzo di residenza che avete indicato sul T1.

Devo avere un conto corrente canadese aperto o verrò rimborsato sul conto corrente italiano?

Non è necessario un conto corrente canadese proprio perché il CRA vi manderà un assegno che potete incassare sul conto corrente che preferite. Dal secondo anno, quando è possibile fare la dichiarazione online, non è comunque necessario il conto canadese, il CRA emetterà l’eventuale rimborso sul CC da voi indicato.

Questa è la nostra guida sulla dichiarazione dei redditi con il Working Holiday in Canada. Se hai dubbi o altre domande scrivi nei commenti e proveremo ad aiutarti. Se invece hai altri consigli scriviceli, saremo felici di ampliare l’articolo con il tuo contributo!

Leave a Comment