Sole

Guida all’isola di Koh Samui, tra relax e divertimento

In Thailandia by exploringtalesLeave a Comment

Koh Samui è una delle isole thailandesi più conosciute e rinomate e si trova a sud, nel golfo della Thailandia. Per noi è stata l’ultima tappa del nostro itinerario di 2 settimane in Thailandia e ci ha permesso di vivere i giorni finali di questo fantastico viaggio in totale tranquillità, armonia e relax.

Koh Samui

A Koh Samui infatti si può godere di spiagge bellissime e incontaminate, di ristoranti romantici vista mare, massaggi e benessere tra i suoni della natura. Non manca però tutta la parte relativa ai divertimenti, allo sport e alla vita notturna. Isola perfetta quindi se si vuole conciliare le due cose.

Koh Samui

In questa guida vi daremo informazioni su come raggiungere l’isola, qual’è il miglior periodo per visitarla e come è meglio spostarsi. Vi elencheremo le spiagge più belle da vedere e le zone migliori per la nighlife.

Canoa 2

Come raggiungere Koh Samui

In aereo: Koh Samui è dotata di un piccolo aeroporto dove sono frequenti i voli da o per l’isola. Se si parte da Bangkok questa è la soluzione migliore e più veloce anche se più costosa.

In traghetto: Un modo molto economico per raggiungere l’isola di Koh Samui partendo dalla costa di Surat Thani, è prendere il traghetto che vi collegherà dalla terra ferma, precisamente da Donsak Pier, all’isola. La durata del tragitto è di circa 1 ora e mezza e i traghetti partono ogni ora. Il costo è inferiore a 20 euro andata e ritorno. Se come noi dovete raggiungere l’isola partendo da Chiang Mai il nostro consiglio è: prendere un aereo da Chiang Mai a Surat Thani (la durata del volo è di 2 ore), prendere poi un bus che da Surat Thani vi porti al Donsak Pier (circa 2 ore e mezza di tragitto) e qui prendere il traghetto. Sicuramente il viaggio sarà più lungo ma comunque piacevole e soprattutto vi permetterà di risparmiare molto.

Koh Samui

Quando andare a Koh Samui

Il periodo migliore per andare a Koh Samui è tra febbraio e marzo, il cielo sarà sempre o quasi sempre soleggiato e le precipitazioni sono rare. Solitamente luglio e agosto sono quei mesi in cui potrebbe piovere di più ma si tratta di piogge tropicali. Le precipitazioni quindi durano poco e possono essere abbastanza improvvise. Possibile che da un minuto all’altro si passi da un sole accecante ad un acquazzone, per poi lasciare nuovamente il posto al cielo limpido. Sono piogge che non danno fastidio e non provocano limitazioni. Detto questo, noi abbiamo visitato l’isola a fine agosto e ha piovuto una sola sera. Il periodo più sconsigliato per visitare Koh Samui va da ottobre a dicembre / gennaio.

Abbiamo scritto una guida alla pianificazione di un viaggio in Thailandia, la trovi qui → Viaggio in Thailandia: pianificazione, costi, quando andare e consigli utili

Cocco

Come muoversi all’interno dell’isola

La soluzione più comoda e allo stesso tempo economica per muoversi all’interno dell’isola è affittare un motorino. Il prezzo varia dai 100 ai 200 baht al giorno e i negozietti che affittano scooter o motorini si trovano in ogni angolo dell’isola. Bisogna solo tener conto di alcuni fattori. La guida è a sinistra quindi consigliamo di guidare sempre con cautela e non andare di fretta anche perché molte strade non sono tenute benissimo. Il casco in Thailandia è obbligatorio ed è necessaria oltre alla patente italiana anche una patente di guida internazionale. Molto probabilmente nessun venditore te la chiederà per l’affitto, ma è richiesta se si viene fermati dalla polizia locale e fondamentale in caso di incidente. Bisognerà inoltre lasciare la cauzione, potrebbero chiedere il passaporto o una somma in baht. Evitate di lasciare il vostro passaporto e optate per i soldi.

Motorino

Per quanto riguarda la benzina vi consigliamo di farla sempre nei distributori. Molti banchetti lungo le strade vendono bottiglie di plastica grandi, da un litro generalmente, con dentro la benzina. Forse è più comodo fermarsi al volo e comprare una bottiglia ma i prezzi sono più elevati quindi noi abbiamo sempre preferito farla nei regolari distributori. Il costo della benzina è molto basso.

Dove dormire a Koh Samui

Ci sono diverse opzioni su dove alloggiare a Koh Samui relative alla tipologia di viaggio che si cerca. Noi personalmente ricercavamo una zona abbastanza tranquilla che ci permettesse di godere di bellissime spiagge e bellissimo mare. Abbiamo quindi alloggiato tra Chaweng e Lamai che sono i due punti nevralgici di Koh Samui, di preciso il nostro resort si trovava a Silver beach, vicino Lamai. Ve lo consigliamo assolutamente se siete una coppia in cerca di relax e cene romantiche sulla spiaggia in completa tranquillità, una perfetta via di mezzo tra la frenesia di Chaweng e la pace assoluta di Maenam.

Chaweng

Per quanto riguarda qualcosa di più movimentato, la soluziona perfetta è Chaweng appunto, sulla costa est di Koh Samui. Questa zona è la preferita di chi vuole il divertimento e la vita notturna, combinati al bel mare, con spiagge sicuramente affollate ma molto belle. Ovviamente però, essendo uno dei luoghi più turistici, i prezzi per gli alloggi sono i meno convenienti dell’isola.

Lamai

La zona di Lamai è la seconda preferita per chi si trova a Koh Samui, si trova a sud dell’isola. A nostro parere può rappresentare la scelta migliore per chi è in cerca di divertimento ma non troppo. Offre delle spiagge molto belle e sono presenti tanti locali e ristoranti con atmosfera più tranquilla rispetto a Chaweng, ma senza farsi mancare un dopo cena all’insegna di un buon drink e musica.

Maenam

A nord di Koh Samui, troviamo la zona di Maenam che rappresenta la Thailandia nella sua purezza, mantenendo un atmosfera più selvaggia rispetto alle altre zone. Preferita dalle famiglie, qui i prezzi per gli alloggi sono più bassi e l’ambiente è più rilassato.

Bophut

Sempre a nord dell’isola, troviamo un’altra zona caratterizzata da un atmosfera pacifica ma con tutto ciò di cui si necessita. Bophut è caratterizzata da spiagge con mare calmo ed è possibile passeggiare nel suo mercato notturno comprando souvenir nei negozi tipici e mangiando cucina locale e non, nei vai ristorantini.

Le spiagge più belle di Koh Samui

Vista mare

Silver Beach e Coral Cove

Luigi sulla canoa

Noi alloggiavamo al Promtsuk Buri Resort e il nostro bungalow affacciava sulla Silver Beach. È una piccola spiaggia molto tranquilla e poco affollata, a nostro parere la più bella di tutta l’isola. Circondata dal verde e dalla natura, offre anche diversi ristorantini sul mare.

Koh Samui

I ristoranti sono dei villaggi che si trovano sulla spiaggia ed è possibile mangiarci tranquillamente sia a pranzo che a cena anche se non si è clienti. Una location sicuramente molto romantica e rilassante con sabbia bianca e acqua cristallina. Vi consigliamo di provare un massaggio thailandese sotto i gazebo sulla spiaggia che mettono a disposizione i resort e inoltre si possono affittare le canoe per andare a fare un giretto nelle calette vicine.

Acqua 2
Acqua 3

Se si continua sulla costa orientale verso nord, si incontra la bellissima caletta Coral Cove, anche questa molto bella e in stile Silver Beach che però secondo noi non si batte.

Koh Samui scogli

Chaweng Beach

Questa spiaggia si trova sulla costa orientale ed è sicuramente la più attrezzata, si trovano una vastità di ristorantini, villaggi, hotel e punti d’interesse per gli sport acquatici. È una spiaggia lunghissima e abbastanza affollata, l’acqua è molto bella e la via che la costeggia è la parte dedicata ai divertimenti serali, con discoteche e pub, e alle passeggiate mattutine, ci sono un sacco di negozietti carini e locali per pranzare.

Koh Samui

Lamai Beach

Lamai Beach è la versione più piccola di Chaweng Beach, è circa la metà in lunghezza. Da un punto di vista turistico anche questa è molto gettonata ma meno affollata e più tranquilla. Qui l’acqua è limpidissima e ci sono un sacco di locali e ristorantini dove poter mangiare o bere qualcosa durante la giornata. Chaweng e Lamai si differenziano dalle altre spiagge anche per quanto riguarda la profondità dell’acqua, infatti nella maggior parte delle spiagge l’acqua rimane sempre molto bassa mentre in queste due è abbastanza profonda e si possono fare delle belle nuotate.

Sole
Koh Samui

Bophut Beach e Big Buddha Beach

Se preferite dei luoghi più tranquilli, Bophut Beach e Big Buddha Beach sono i posti perfetti, si trovano sulla costa nord. L’acqua qui non è limpida come nelle altre spiagge descritte sopra ma ciò che le caratterizza è la sensazione di isolamento e di pace, le costruzioni e le strutture sono minori e gli alloggi più economici. Non ne vale la pena però se state cercando mare trasparente e spiagge di sabbia bianca.

L’attrazione principale di Big Buddha Beach è appunto la grande statua del Buddha color oro alta 12 metri.

Vita notturna

Dopo una bella giornata in spiaggia, a Koh Samui ci si può divertire e trascorre serate all’insegna del divertimento più o meno movimentato. Chaweng è il centro principale della vita notturna, un insieme di locali, pub, discoteche, night club e feste in spiaggia. Qui è pieno di giovani che fanno festa fino all’alba e, se consideriamo anche gli innumerevoli eventi estivi che l’isola offre, come ad esempio incontri di thai boxe o spettacoli di cabaret, l’atmosfera diventa ancora più animata.

Al secondo posto per vita notturna e divertimenti, c’è la vicina Lamai. Anche qui si trovano un sacco di pub, discoteche, bar e locali sulla spiaggia, quindi l’atmosfera è la stessa di quella che troviamo a Chaweng.

Generalmente quindi chi è in cerca di festeggiare e ballare tutta la notte predilige queste due località che sono infatti il fulcro movida di Koh Samui.

Per chi invece preferisce un contesto più tranquillo, le zone migliori sono Bophut o Big Buddha. Qui si trovano ristorantini e pub dove si può cenare e bere qualcosa per un dopo cena, di certo non troviamo il divertimento sfrenato che caratterizza invece Chaweng e Lamai.

Koh Samui

Buon viaggio e buon mare! Per qualsiasi domanda o curiosità lascia pure un commento e saremmo felici di aiutarti.

Leave a Comment