Itinerario Genova 1 giorno

24 ore a Genova: itinerario a piedi

In Italia by exploringtalesLeave a Comment

Genova è una bellissima città portuale che ha rappresentato nel corso della storia il fulcro del commercio marittimo. È un’affascinante città circondata dal mare e dalla montagna, si può passeggiare tra i vicoli storici e ammirare piazze e vistosi palazzi che la rendono unica nel suo genere, fino ad arrivare al caratteristico porto dove potersi rilassare.

Noi andiamo a Genova spesso e ci è capitato a volte di trascorrerci anche poco tempo, ci siamo quindi dedicati in questo articolo a cosa vedere a Genova in un itinerario di un giorno a piedi. Elencheremo quelle che sono le attrazioni principali, le cose più belle da vedere e qualche ristorante dove mangiare cucina tradizionale, seguendo un percorso logico della durata di un giorno.

Abbiamo considerato di iniziare da Piazza Principe perché la maggior parte dei treni arriva qui. Si passa poi per il Porto Antico fino ad arrivare a Piazza della Vittoria.

Se dovesse essere più comodo potete tranquillamente invertire il giro partendo dalla fine.

Ecco cosa vedere a Genova in un giorno:

  1. Piazza Principe
    • Monumento a Cristoforo Colombo
  2. Via Balbi
    • Palazzo Reale
    • Palazzo Balbi-Senarega
    • Basilica della Santissima Annunziata del Vastato
  3. Via del Campo
    • Porta dei Vacca
    • viadelcampo29rosso
  4. Belvedere Castelletto
  5. Via Garibaldi
    • Palazzo Grimaldi della Meridiana
    • Palazzo Bianco
    • Palazzo Rosso
    • Palazzo Doria-Tursi
    • Palazzo Podestà
  6. Porto Antico e Isola delle Chiatte
  7. Cattedrale di San Lorenzo
  8. Piazza De Ferrari
  9. Via XX Settembre
  10. Piazza della Vittoria
  11. Dove mangiare cucina tradizionale a Genova
  12. Acquario di Genova e Galata Museo del Mare
Itinerario Genova 1 giorno

Piazza Principe e Monumento a Cristoforo Colombo

Appena si esce dalla stazione di Genova Piazza Principe si nota subito il bianco monumento dedicato a Cristoforo Colombo, alto ben 60 metri. Una foto è d’obbligo poiché significativo per la città di Genova.

Via Balbi e Palazzo reale

Si prosegue verso via Balbi, una delle vie più importanti di Genova per arrivare al primo palazzo rappresentativo della città risalente al 1600/1700. Stiamo parlando del Palazzo Reale, uno dei più grandi complessi architettonici di Genova, sicuramente rientra nelle cose da vedere.

Il Palazzo era una dimora reale ed è composto da grandi sale con sontuosi dipinti, affreschi e sculture. Una bellissima zona di questo complesso è il Giardino Pensile con la sua pavimentazione a mosaico fatta da incastri di piccoli sassolini bianchi e neri.

Il Palazzo Reale è di notevole bellezza ed è stato ritenuto dall’UNESCO patrimonio dell’umanità nel 2006.

Qui trovate orari e info sui prezzi, nel caso aveste più tempo e decideste di visitarlo. La prima domenica del mese l’ingresso è gratuito.

Lungo via Balbi troviamo anche il Palazzo Balbi Senarega (oggi sede universitaria) e la Basilica della Santissima Annunziata del Vastato. Questa chiesa cattolica è una delle più simboliche dell’arte neoclassica e barocca del 600. Appena si entra si rimane a bocca aperta e vale assolutamente una visita, è aperta dal lunedì al sabato dalle 7.30 alle 19.30 e la domenica dalle 8.30 alle 19.30.

Via del Campo

Dalla Basilica della Santissima Annunziata ovvero da Piazza della Nunziata, proseguite verso destra su via delle Fontane in direzione porta dei Vacca. Questa delimitava i confini della città e da qui ha inizio la famosa via del Campo e i suoi noti vicoli o caruggi genovesi ovvero quelle strette stradine tipiche della città vecchia.

Caruggi
Caruggi genovesi

La passeggiata in via del Campo è molto suggestiva e particolare, la via è contornata da piccoli negozietti tradizionali e storici. Da notare quanto i palazzi siano vicini l’uno con l’altro, caratteristica di Genova dove ogni spazio viene sfruttato al massimo. Potete vedere come vanno ad avvicinarsi ancor di più in prossimità del tetto, era infatti solito in tempi antichi scappare proprio da palazzo a palazzo piuttosto che in strada.

Via del Campo
Piazza del Campo

Sicuramente in molti conoscono la famosa canzone di Fabrizio de André intitolata “Via del Campo” appunto. Per questo sulla via si trova il piccolo museo/negozio “Via del Campo 29:rosso” dedicato a de André e ad altri cantautori genovesi che hanno segnato un pezzo di storia nella cultura musicale locale.

Il negozio è considerato la casa dei cantautori genovesi. Noi consigliamo di entrarci e girarlo un po’ anche 15/20 minuti perché è molto interessante. Per la visita è gradita un’offerta libera.

Belvedere Castelletto

Belvedere Castelletto
Belvedere Castelletto

Ogni città vista dall’alto offre uno spettacolo ancora più bello. Dalla fine di Via del Campo se si prosegue a sinistra verso via San Siro, si arriva in pochi minuti ad un ascensore che potete prendere per arrivare al punto panoramico (Ascensore Castelletto Ponente), altrimenti è possibile anche proseguire a piedi. Si sale fino al Belvedere Castelletto dove si può godere di una vista meravigliosa su tutta la città e sul mare.

Via Garibaldi

Dopo essersi rilassati un po’ osservando il panorama, si continua la passeggiata in direzione via Garibaldi.

Via Garibaldi è una delle vie più importanti della città ed è addirittura stata modello ed esempio architettonico e urbanistico per altri paesi. Dal 2006 anche questa strada e l’insieme dei palazzi storici (Palazzi dei Rolli) sono patrimonio dell’UNESCO.

In questa via pedonale sono presenti i più belli, eleganti e sfarzosi palazzi storici tra cui:

  • Palazzo Grimaldi della Meridiana
  • Palazzo Bianco
  • Palazzo Rosso
  • Palazzo Doria-Tursi
  • Palazzo Podestà

Ti consigliamo di valutare l’idea di farti accompagnare da una guida per un tour di 2 ore per il centro storico di Genova, un ottima soluzione per apprezzare ancor di più la città:

Genova: tour guidato del centro storico di 2 ore

Porto Antico e Isola delle Chiatte

Ci si incammina verso il porto ma prima, se si vuole, si può fare una piccola deviazione verso la Cremeria Buonafede in Via Luccoli, 12 per prendere un buon caffè con panna o panera (semifreddo al caffè) o magari se fa caldo un ottimo gelato. Veramente consigliata!

Il porto di Genova è uno dei porti più importanti in Italia e ci si può rilassare facendo una bella passeggiata. Da vedere il vascello di Nettuno, costruito per film di Roman Polański Pirati, interessante sapere che nonostante sia stato costruito come set cinematografico, il vascello è funzionante e può navigare.

Vascello Nettuno
Vascello di Nettuno

Passando davanti all’Acquario di Genova (che non visiteremo in questo itinerario), si arriva fino ad un punto panoramico, l’isola delle Chiatte, dal quale si può osservare a 360 gradi il porto e il mare. Vi consigliamo di proseguire visitando anche tutta la zona del porto antico.

Porto Antico
Porto Antico
Porto Genova

Se non avete ancora mangiato, sulla strada per andare verso Piazza San Lorenzo e la Cattedrale, si trova una buonissima focacceria “Focaccia e Dintorni” con cibi tipici, ottima per un pranzo veloce o per uno spuntino: da provare la focaccia con il formaggio. Fidatevi!

Cattedrale di San Lorenzo

Si continua su via San Lorenzo fino ad arrivare a Piazza San Lorenzo. Qui è possibile ammirare la bellissima Cattedrale. La Chiesa di San Lorenzo è una delle più affascinanti di tutta la città ed è la rappresentanza della religione e della storia di Genova, inoltre comprende al suo interno una quantità di opere d’arte notevole.

Chiesa San Lorenzo
Chiesa di San Lorenzo

Interessante sapere che la Cattedrale venne bombardata dalla flotta britannica durante la Seconda Guerra Mondiale. La granata sparata però non esplose e oggi è possibile vedere all’interno della Chiesa questo antico ordigno inesploso.

Un’altra curiosità è la piccola scultura a forma di cane che si nota con difficoltà su una delle due porte d’ingresso della Cattedrale. Secondo la leggenda durante la costruzione alcuni scultori persero un cagnolino al quale si erano affezionati e decisero di scolpire un cane a sua somiglianza all’entrata della Chiesa.

Piazza de Ferrari

Lasciandoci alle spalle la Cattedrale di San Lorenzo, continuiamo il nostro itinerario di un giorno su cosa vedere a Genova proseguendo in direzione Piazza de Ferrari. A nostro parere una delle piazze più belle della città. La presenza di una grande fontana circolare proprio al centro la rendono ancora più particolare.

Piazza de Ferrari
Piazza de Ferrari

Questa piazza è situata nel pieno centro di Genova e da qui si diramano le strade cittadine più importanti tra cui la famosa via XX Settembre, per questo motivo è una delle principali attrazioni per coloro che vengono a visitare questa città.

Via XX Settembre

Da piazza de Ferrari continuiamo il tour prendendo via XX Settembre.

Via XX Settembre
Via XX Settembre

Questa strada è lunga poco meno di un kilometro ed è la più famosa via dello shopping di tutta Genova, quindi se volete fare un po’ di compere questo è il momento giusto. Rilassatevi passeggiando fra i negozi e raggiungerete alla fine piazza della Vittoria.

Piazza della Vittoria

L’ultima cosa da vedere a Genova in questo itinerario di un giorno, è Piazza della Vittoria.

È una delle piazze più grandi di Genova, si trova vicinissimo alla stazione ferroviaria di Genova Brignole, insieme a Piazza de Ferrari è il nucleo del centro cittadino genovese. Nel bel mezzo della piazza si può notare un immenso arco, l’arco della Vittoria, dedicato a tutti i genovesi caduti durante la Prima Guerra Mondiale.

Dove mangiare cucina tradizionale a Genova:

Vogliamo consigliarvi dei ristoranti che secondo noi sono davvero di ottima qualità, dove potrete passare un’ottima serata all’insegna della cucina tradizionale genovese.

Trattoria da Maria: Via Vico Testadoro 14. Vero ristorante tipico con cucina tradizionale ligure, un po’ spartano ma molto caratteristico.

Cavour 21: Piazza Cavour 21. Trattoria tipica genovese vincitrice del premio “pesto world champion”, il pesto infatti è eccellente, difficile trovarne di migliori.

Trattoria dell’Acciughetta: Piazza Sant’Elena, angolo Vico Foglie, 16126. Non ci siamo stati noi direttamente ma ce ne hanno parlato molto bene.

Interessante questo tour alla scoperta della gastronomia tradizionale genovese proposto da due ragazze locali:

Genova: tour alla scoperta della gastronomia tradizionale

Eccoci arrivati alla fine. Questo è il nostro itinerario a piedi per scoprire cosa vedere a Genova in un giorno. È intenso come lo sono di solito i nostri percorsi ma nonostante ci siano molte attrazioni da vedere, è possibile visitare tutto in un giorno. È pensato principalmente per camminare, fotografare e mangiare cose tipiche, non comprende visite a musei e chiese.

Acquario di Genova e Galata Museo del Mare

Se si hanno a disposizione più giorni è possibile suddividere l’itinerario aggiungendo alle cose da vedere la visita al simbolico Acquario di Genova (info e prezzi biglietti) e al bellissimo museo del mare Galata.

Quest’ultimo è il più grande museo del mediterraneo ed è veramente interessante, se avete tempo non perdetelo (info prezzi e biglietti).

Qualsiasi domanda scrivi nei commenti, abbiamo amici a Genova e possiamo aiutarti!

Leave a Comment