Lake Canada

4 cose da fare appena arrivati in Canada con il Working Holiday

In Canada by exploringtalesLeave a Comment

Una volta richiesto e ricevuto il Working Holiday Visa per il Canada, è necessario fare alcune cose appena atterrati, fondamentali per poter vivere nel paese e iniziare a lavorare.

Se stai leggendo questo articolo probabilmente è perché hai ricevuto la tua POE letter (cosa fare una volta ottenuto il visto lavorativo), hai trovato un’accomodation (come cercare casa all’estero) e sei pronto per partire o magari sei appena arrivato.

Appena atterrato dovrai seguire le indicazioni per l’immigration e il controllo passaporti. Qui incontrerai un agente dell’immigrazione che ti attiverà il visto, a meno che tu non decida di entrare da turista.

Riguardo l’attivazione del Working Holiday Visa, come fare per entrare da turista e come fare flagpole, qui trovi il nostro articolo con informazioni e consigli utili: fare flagpole per attivare il Working Holiday Visa in Canada.

Il primo giorno della tua esperienza con il Working Holiday Visa sarà intenso, ci sono delle procedure da fare che il Working Holiday “richiede”.

Queste sono le 4 cose che bisogna fare una volta arrivati in Canada con il Working Holiday Visa:

Comprare la tessera dei mezzi pubblici

Compass Card
La Compass Card

La prima cosa in assoluto che consigliamo di fare è la tessera dei mezzi pubblici, se come città avete scelto Vancouver si chiama Compass Card.

Noi il primo giorno eravamo un po’ spaesati come tutti e da casa dovevamo raggiungere downtown per attivare il nostro Social Insurance Number (SIN).

Raggiungiamo la fermata dell’autobus e saliamo: non sapevamo come funzionasse, speravamo il biglietto si potesse comprare sull’autobus.

Appena si sale vicino all’autista c’è una macchinetta che ti permette di “tappare” la tua Compass Card ovvero utilizzare la tecnologia “contactless” per convalidare la corsa, oppure si possono usare i contanti (attenzione la macchinetta non dà resto, quindi meglio averli precisi), in assenza di soldi “cash” puoi utilizzare la carta di credito (anche italiana, deve essere abilitata per poter essere utilizzata all’estero) ma deve necessariamente essere contactless!

Ovviamente noi non avevamo la Compass Card, avevamo contanti solo di grosso taglio, niente monete e non sapevamo si potesse usare la carta di credito contactless!

Per fortuna il buon autista ci fa sedere comunque offrendoci una corsa.

Arrivati a downtown abbiamo quindi deciso di andare immediatamente a fare la card, è semplicissimo. Si può comprare in un famoso market americano “London Drugs” che si trova ovunque o ancor più facilmente alle macchinette dello Skytrain (la metropolitana di Vancover).

Qui trovi tutti i punti vendita:

I prezzi e altre info puoi trovarle sul sito Translink.

Richiedere il proprio Social Insurance Number (SIN)

Il Social Insurance Number è il numero di previdenza sociale di 9 cifre. Codice identificativo e univoco necessario per lavorare in Canada con il Working Holiday Visa.

Per richiedere il proprio SIN basta presentarsi in un Service Canada Office con il work permit e il passaporto, inoltre dovrai fornire l’indirizzo di residenza canadese.

Skyscraper
I grattacieli di Vancouver

Il processo è gratuito, semplice e veloce. Verrai ricevuto da un addetto e in pochi minuti viene stampato un foglio con il SIN che bisogna attentamente conservare. Il Social Insurance Number è richiesto dal datore di lavoro per poter iniziare un rapporto di lavoro.

Attivare un piano telefonico e ottenere un numero canadese

Un’altra procedura necessaria da fare una volta arrivati in Canada è attivare un piano telefonico e ottenere un numero canadese.

Non è un processo semplicissimo al contrario degli altri poiché ci sono molte compagnie telefoniche con molte offerte differenti ed essendo i prezzi abbastanza elevati rispetto a quelli italiani è bene fare una ricerca approfondita per trovare l’abbonamento giusto e più economico.

Parliamo di cifre che girano intorno ai 30/40 o addirittura 50 dollari per avere un abbonamento mensile base con GB e minuti. Noi consigliamo di trovare l’offerta più economica basandosi sulle proprie necessità tenendo conto che il numero canadese è necessario, deve essere comunicato al tuo datore di lavoro e alla tua banca nel momento dell’apertura del conto ad esempio.

Lago Alberta
Air Canada
Air Canada

Le compagnie telefoniche canadesi di cui ci eravamo informati sono:

Fate attenzione perché non tutte le SIM delle compagnie telefoniche sono compatibili con i cellulari italiani specialmente se vecchi di qualche anno. Assicuratevi, inoltre, che coprano l’area in cui vivete e lavorate, per esempio la nostra aveva una copertura molto limitata.

Aprire un conto in banca

Aprire un conto in banca in Canada con il Working Holiday è una cosa molto semplice, in 15/20 minuti si ha un conto aperto e una carta di debito, eventualmente si può richiedere la carta di credito che verrà spedita per posta e consegnata all’indirizzo di residenza.

Consigliamo di aprire un conto in banca dopo aver ottenuto un numero canadese perché deve essere associato al vostro conto e verrà richiesto dalla banca al momento dell’apertura (il numero italiano non va bene).

Le maggiori banche canadesi di cui troverai senz’altro molte filiali sono:

Praticamente tutte le banche canadesi hanno un costo mensile o annuale, la cosa molto buona però è che la maggior parte di quelle precedentemente citate offrono un piano per i nuovi arrivati (newcomers) molto conveniente.

Addirittura, la CIBC (quella che avevamo scelto noi) offre un piano gratuito per il primo anno senza particolari restrizioni. Qui trovi tutte le informazioni riguardo l’offerta per newcomers CIBC.

Se riesci a fare tutto in un giorno complimenti, ora puoi rilassarti un po’ e il prossimo step sarà quello di cercare lavoro! Se hai dubbi o domande non esitare a scriverci nei commenti!

Parkside Beer
Birreria a Port Moody, BC

Leave a Comment